Michelangelo Lupo

architetto 

CHI SONO

Michelangelo Lupo

 

ARCHITETTO • STORICO DELL’ARTE • CURATORE E ALLESTITORE DI MOSTRE E MUSEI

STUDIO DI TRENTO

Via Malpaga, 17

38122 – Trento

Tel. 0461 232219

lupoit@tiscali.it

STUDIO DI ROMA

Via del Biscione, 11

00186 – Roma

Tel. 06 6868551

lupoit@tiscali.it

UN ABSTRACT DEL MIO PERCORSO

CURRICULUM STUDIORUM

  • Specializzazione in storia dell’arte conseguita nel 1975 presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Padova;
  • studi di paleografia presso l’Archivio di Stato di Torino (1970-1974);
  • Laurea in architettura conseguita nel 1972 presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino;
  • maturità classica.

Iscrizione all’ordine/collegio: 1983 collegio di trento n° 397


LINGUE STRANIERE

Inglese parlato e scritto – francese parlato e scritto – arabo parlato – latino – greco antico


ESPERIENZA PROFESSIONALE IN SINTESI

  • 1998 – attualmente, collaborazione con il Segretariato Generale del Palazzo del Quirinale per l’allestimento di mostre di carattere storico artistico;
  • 2015 – 2017 consulenza per il restauro di Villa Blanc, nuova sede della Business School dell’Università Luiss in Via Nomentana a Roma, progettazione degli interni e della decorazione, redazione del volume storico artistico sulla villa;
  • 2012 – 2016 rivisitazione degli arredi di Castel Thun, Ton (Trento);
  • 2009 – 2013 collaborazione con la Direzione dei Musei Vaticani e il Governatorato della Città del Vaticano per l’illuminazione della Cappella Paolina, la Cappella di Urbano VIII e della Galleria dei Candelabri dei Musei Vaticani, ;
  • 2010 – 2011 progetto e realizzazione dell’allestimento museale della Villa della Regina Margherita a Bordighera;
  • 2000 – 2006 consulente della società FINASI di Milano per progetti di restauro nella Repubblica Araba d’Egitto quali il Palazzo Reale di Mohamed Ali a Shubra (Cairo) e il Convento Copto di S. Antonio abate nel deserto orientale (Mar Rosso);
  • 1999 – 2002 consulente della Soprintendenza per i beni storico artistici della Provincia Autonoma della Valle d’Aosta per i progetti di fattibilità del castello medievale di Quart (Aosta) e del castello di Saint-Pierre;
  • 1997 – 2001 incarico da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la valorizzazione degli interni e degli arredi di Palazzo Chigi a Roma, di Villa Pamphilj e Palazzo Vidoni Caffarelli;
  • 2000, collaboratore della società FINBARD di Aosta nell’ambito della commissione scientifica per l’allestimento museale (museo della montagna) del forte di Bard (Aosta);
  • 1999 partecipazione ad una campagna di sondaggi per il ritrovamento di antichi affreschi nella chiesa copta Mohallaqa al Cairo in vista del restauro;
  • 1994 – 1997 consulente della Dioguardi s.p.a. di Bari per le ricerche riguardanti il centro antico di Cosenza, l’elaborazione dell’ipertesto sulla città antica e la creazione del laboratorio nella stessa sede;
  • 1982 – 1992 consulente della casa d’aste Christie’s di Londra, ufficio di Roma, con incarico di responsabilità per la ricerca e l’acquisizione di opere d’arte da battere all’asta, con particolare riferimento al nord-est Italia;
  • dal 1985 consulente del Consiglio Provinciale di Trento e del Credito Fondiario di Trento per l’acquisto di opere d’arte;
  • responsabile della sezione dedicata al Trentino-Alto Adige nel progetto Memorabilia curato dal Ministero per i beni culturali e dall’ Italstat (volume di Laterza, Bari, 1987);
  • 1979 – 1983 Direttore del Museo provinciale d’arte di Trento;
  • 1977 – 1983 Direttore del laboratorio di restauro della Provincia Autonoma di Trento;
  • 1975 – 1983 Funzionario responsabile della tutela dei beni architettonici e artistici della Provincia Autonoma di Trento.