Michelangelo Lupo

architetto 

DECORAZIONE D’INTERNI

LA VILLA DELLA PRINCIPESSA WIJDAN AL HASHEMI

LA PRINCIPESSA WIJDAN AL HASHEMI E LA SUA CASA

La Principessa Wijdan, membro della casa reale di Giordania, è una donna molto vitale ed energica impegnata nell’attività diplomatica e nella promozione artistica. È anche un’artista completa e il suo lavoro si concentra sull’interpretazione dell’arte calligrafica araba  – soprattutto quella usata nella tradizione poetica – in chiave pittorica e plastica contemporanea. I suoi lavori sono ricchi di contaminazioni culturali e materiche provenienti da altre latitudini, che in qualche modo esprimono l’interesse dell’artista per la mediazione culturale e un’arte trasversale. La principessa è legata all’Italia per il proprio ruolo d’ambasciatrice, frequenta costantemente Roma per motivi professionali e vi ha vissuto anche in modo stabile per diverso tempo. La sua amicizia con l’architetto Lupo risale al periodo della sua residenza nella capitale e in quello stesso momento la principessa era anche alla ricerca di una nuova casa ad Amman. Una casa che, rispetto ad altre dimore, si trovasse in una posizione più funzionale ai suoi viaggi e spostamenti. Dopo averla consigliata e aiutata nella ricerca di una soluzione che fosse di suo gusto e adatta alla sua levatura, l’architetto ha provveduto a dei leggeri interventi di ristrutturazione, e alla decorazione. Molti dei dipinti e delle opere che adornano le pareti della casa sono lavori della principessa.

DETTAGLI

Progetto di restauro e decorazione d’interni

Commissione: studio d’architettura Michelangelo Lupo

Committente: privato

Date: 2011

Luogo: Amman, Giordania

PRIMA DEGL’INTERVENTI

LA FASE PROGETTUALE

AD INTERVENTO COMPLETATO